ROBERTO – MagoMerlino

“Se vuoi realizzare qualcosa di straordinario, inizia a sognare.
Poi, apri lentamente gli occhi ed insegui il tuo sogno fino alla fine”
Walter Elias Disney

Come si fa a presentare un appassionato Disney? Non puoi.
Un appassionato Disney lo riconosci tra un milione di persone.
E’ quello che ha la casa piena di peluches, di gadgets rigorosamente Disney e rigorosamente originali.
E’ quello che quando esce un film non è il primo ad andare al cinema (quando si poteva), perchè di quel film conosce già trama, trailer, sinossi, dialoghi, attori, doppiatori, contestualizzazione e quando va al cinema entra in punta di piedi, in religioso silenzio e si gode dalla pubblicità ai titoli di coda e NON si alza, finchè non finiscono TUTTI!
E’ quello che va in edicola e, a 50 anni passati, va diretto nello scaffale dei fumetti e fa incetta!
E’ quello che quando entra in una libreria chiede al proprietario se ha libri Disney, sulla vita di Walt Disney ed il prezzo è solo un insignificante ostacolo tra lui e quel libro!
L’appassionato Disney è quello che, quando inizia a parlare della Disney e/o di Disneyland non smette più!
Gli brillano gli occhi, ogni muscolo si rilassa, sorride e parla di una filosofia, di un mondo: della sua filosofia di vita!
Provate a venire a Disneyland con me, provate!
Provate ad iniziare a parlare di una attrazione, della storia del parco, di una finestra, di un nome, di una mattonella con me.
Dopo 2 ore siamo ancora nello stesso punto a parlare e non ho ancora finito!
Un appassionato Disney lo ami o lo rispetti per la sua passione … oppure lo invidi!
Quindi sicuri di volermi conoscere?
Ok! Questo sono io:
Mi chiamo Roberto Riva e sono orgogliosamente fiorentino.
La prima volta che ho scritto la mia presentazione erano le 01:33 del 7 dicembre 2007, data di nascita del sito TuttoDisneyLand e del relativo forum.
Allora avevo 7 anni (o 37). Adesso di anni ne ho 5 e 2 mesi 😉 e penso di essere un appassionato Disney fin dalla nascita.
I miei primi ricordi sono al cinema con mia madre a vedere “Bambi” e con mio padre a vedere “La Spada nella Roccia”.
Il mio nick nasce da quel film, nasce da allora e se, quando parliamo di Disney o siamo a Disneyland, vuoi che mi giri o che ti ascolti, devi chiamarmi necessariamente: “Mago Merlino” o semplicemente Mago!
Lettore di Topolino (col quale ho imparato a leggere), iscritto al Club delle Giovani Marmotte ed al Club di Topolino a 13 anni per soddisfare il capriccio di ricreare un plastico ferroviario (altra mia passione, irrispettosamente in comune con Walt Disney) vendetti, ahimè, tutte le collezioni per finanziare il progetto.
Da diversi anni sono fedele abbonato ed alla continua ricerca dei numeri passati.
In un assolato giorno di luglio di tanti anni fa, un colpo di fulmine: Disneyland Paris!
La prova che il sogno, la filosofia e lo stile di vita Disney, sono realtà!
Da quel momento non ci siamo lasciati, abbiamo incrementato il nostro legame prima con numerosi viaggi (51 al marzo 2020), poi col sito e con il forum nel quale ho conosciuto tanti veri amici, tanti appassionati e quella che adesso è mia moglie!
La nostra storia d’amore è Disney (La Principessa e il ranocchio), il nostro primo incontro è stato a Disneyland Paris.
In ginocchio davanti al castello ho chiesto la sua mano.
La nostra casa è costellata di oggettistica Disney e, soprattutto, le nostre due figlie sono appassionate Disney, forse più del padre.
E non c’è niente di più bello che capire di aver trasmesso la tua passione alle tue figlie❤️
Che altro dire di me? Che sono un collezionista Disney a 360 gradi che predilige oggetti in edizione limitata: libri, fumetti, pubblicazioni, gadgets, penne, snowglobe, orologi, monete, statuine, peluches, personaggi, JS, ed un pin trader con oltre 1.200 spille.
Ex azionista della EuroDisney SCA, ex Vice Presidente dell’APPAED – Association des Petits Porteurs d’Actions EuroDisney.
Possessore di passaporto annuale e dal marzo 2020, poco prima che la pandemia stravolgesse le nostre vite in modo tragico, ideatore, realizzatore e organizzatore del primo evento italiano a Disneyland Paris dal titolo: “Disneyland! Se puoi sognarlo, puoi farlo”, e di un progetto che doveva vedere la luce nei mesi successivi, ma che è solo temporaneamente rimandato.
Concludo per adesso con le parole usate allora, in occasione della nascita del sito, che sono sempre attuali perchè credo fermamente in questa passione:

Ancora un benvenuto a tutti nella nostra nuova casa, nel nostro castello.

Spero che la mia casa diventi la vostra casa, che ne abbiate rispetto, cura e voglia di espanderla e migliorarla sempre di più.

Io, da parte mia, metterò tutto l’impegno affinchè tutto questo accada e vi possiate sentire davvero a casa Vostra!”

Benvenuti tutti, benvenuti a casa, benvenuti in tuttodisneyland.com!

Roberto Riva

roberto@rivaroberto.it

+39 339 27 055 30

 

 

BETTA – Daisy

Salve, per gli amici sono Betta, sono cresciuta a formaggio e Topolino, il mio motto è: “Anche per i miracoli c’è bisogno di un po’ di tempo” (Fata Turchina – Cenerentola 1950).

Dopo essere stata a Disneyland Paris per la prima volta nel settembre 1998 ci sono ritornata, con cadenza più o meno annuale, una ventina di volte, ho vissuto il Parco quasi sempre da mamma, soggiornando in tutti e sette gli hotel di Disneyland Paris.

Sono entrata nella famiglia di TuttoDisneyland dodici anni fa, il 2 marzo 2009, e da allora…  “i buoni amici sono come le stelle: non sempre le vedi, ma sai che sono sempre lì” (Winnie The Pooh – Le Nuove Avventure di Winnie The Pooh, 1988-91). Sul forum sono Daisy e sono la vice capo

Fino al 2017 sono stata azionista di Eurodisney SCA e iscritta all’APPAED – Association des Petits Porteurs d’Actions EuroDisney.

La mia attrazione preferita? ISMW.
Il mio personaggio preferito? Sono due: Daisy e Clarabella.
Una cosa imprescindibile nelle mie vacanze al parco? Un giretto sul Railroad.

 

 

CARLA

Ciao, mi chiamo Carla e faccio parte della famiglia di TuttoDisneyland dal lontano 2009, prima ero solo una normale utente poi sono stata promossa a piccola aiutante. La mia passione per la Disney nasce fin dalla tenera età. Sono cresciuta a film, canzoni e libri Disney. Mio papà mi leggeva sempre “La bella addormentata nel bosco” prima di andare a letto.
Nel 2007 vado per la prima volta a Disneyland Paris e mi innamoro follemente. Ci sono tornata altre 7 volte e sono volata fino a Disneyland Shanghai e Tokyo Disneyland.
Il mio obiettivo è vedere tutti i parchi Disney.
Al parco adoro camminare per Main Street U.S.A; è una delle mie Land preferite.

Cosa c’è di più bello di godersi una cioccolata calda ammirando il castello?
Mi piacciono anche le attrazioni adrenaliniche. Non ne manco mai una e le rifaccio più volte di seguito.
La mia attrazione preferita? Ovviamente BTM…yeee-haaa!

 

 

KATIA

Ciao, sono Katia e sarò breve

Adoro Disneyland ed è questo il motivo per cui sono entrata a far parte di Tuttodisneyland. Fine presentazione! 😊

Ok….mi diranno che sono stata troppo breve e concisa.

Dunque, dunque. Nonostante Disneyland Paris fosse già aperto da 7 anni, non so per quale motivo non mi sia mai balenata in testa l’idea di andarlo a visitare.

Il primo parco in cui ho messo piede, è anche il primo mai stato aperto: Disneyland, in California.

È stata una delle tappe del viaggio di nozze e credo sia stata una visita bravissima perché non ricordo di aver cercato un ristorante. Di conseguenza penso fosse un solo pomeriggio.

Però mi ricordo molto bene:

  1. Che non sarei più voluta uscire!
  2. Prima attrazione vista (notare vista, guardata, riguardata, stata ferma a lungo a osservare ma assolutamente non salita) Splash Mountain.
  3. Un roller coaster al buio, forse con dei pianeti. Space Mountain? IO SU SPACE MOUNTAIN???? Il max dell’adrenalina per me è guardare le foto di chi fa quest’attrazione!!!!! Boh. Sarà stato l’effetto del jet lag.
  4. Toon Town. Tutti quei personaggi (vado al parco più per i personaggi che per le attrazioni) e la ricostruzione delle loro case. Stupendissimissimo.
  5. Indiana Jones e il masso rotolante. Più si avvicinava e più il vagone faceva retromarcia, per poi ripartire e passare in un tunnel sotto il masso. Ecco il trucco per non finire schiacciati!
  6. Hounted Mansion. In particolar modo ero incantata dalla carrozza (carro funebre mi sa) con il cavallo fantasma all’esterno (non si vedeva ma si sentiva il suo nitrito)
  7. Per ultima, ma non ultima, It’s a Small World. Da allora non ho più dimenticato la melodia.

L’unico altro parco Disney che ho visitato è stato il “nostro”. Al momento ci son stata 7 volte ma non vedo l’ora di far aumentare la cifra.